Chi sono gli arditi ?    – visita il sito – 
Cosa ci “azzeccano” con gli sportivi ? 

La spiegazione è molto semplice:
Gli arditi non sono altro che un gruppo di baldi giovani tutti ex calciatori (o quasi) che hanno militato nel San Lorenzo da Brindisi ed ora dediti alla montagna. Qualcuno ancora si prodiga all’interno della società sportiva, ma ciò che li accomuna è l’amore per le cose sane, genuine, incontaminate. Una bella camminata in alta quota, faticosa ma appagante. 

Ma chi sono gli arditi ?

Com’era Chi è? Cosa faceva/fa? Com’è

Federico Piccotin 

Federico Piccotin

ex portiere, ex allenatore, ex trasportatore, ex rullatore con 127 di campi da calcio, insomma un ex di rare capacità. 

Ancora si esercita il lunedì a volte con discreti successi ed il venerdì mette a disposizione la sua esperienza ai giovani portieri del San Lorenzo. 

Grande ! 

“Picco”

 Luca Scalabrin 

Luca Scalabrin

ex terzino, macinatore di fascie e masticatore di caviglie, invalicabile, una sicurezza in difesa, vincitore di un campionato provinciale giovanissimi CSI, anno (?) quello del fantomatico Checco! 

Ora si esercita con la maratona e la mountan bike,  è famosa la sua tartaruga che ha replicato nelle sue due meravigliose eredi. 

Bionico ! 

“Cippols”

Ferdinando Perugini 

Ferdinando Perugini

ex arcigno marcatore, capitano della terza categoria negli anni dal 1992 al 1995 per le sue doti oratorie e la presenza fisica, imbattibile di testa……. 

Verso i 35 anni è pure migliorato con i piedi come ha fatto vedere qualche lunedi sera. Ha vinto un campionato allievi CSI nel 1988. 

 Particolare ! 

“Ferdi o Pera”

Andrea Tabani 

Andrea Tabani

ex qualsiasi ruolo, dove lo metti sta, affidabile, presente, puntuale, inappuntabile, unico neo  i piedi non propio vellutati. Un giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero avere in squadra. 

Durante le escursioni prende appunti. Quest’anno ha deciso di avventurarsi nella gestione di una squadra di piccoli amici ….  buon lavoro ! 

 Serio ! 

“Tabs o Taba”

Stefano Nicoletto 

Stefano Nicoletto

ex centrocampista, all’occorrenza  difensore (dice di aver marcato Roberto Baggio (è vero e non ha toccato palla)), quando è in forma (raramente) è da ammirare, gran corridore. Vincitore di un campionato provinciale giovanissimi CSI, anno (?) quello del fantomatico Checco!

Un giorno ha deciso di dare una mano in società e gli hanno preso braccia, corpo, gambe, tutto. 

Infaticabile ! 

“Cippe”

Paolo Vian

Paolo Vian

ex difensore arcigno, si esaltava sui campi pesanti. Tanto tranquillo era (è) fuori, in campo si trasformava e diventava una belva. Purtroppo un infortunio ai legamenti  ce l’ha tolto dai campi troppo presto.  

Durante le escursioni a volte si ferma e fa versi strani, lui dice che è andato a lezione per farli !? 

 Imperscrutabile ! 


“Ovi” 

Carlo Marzaro

Carlo Marzaro

ex portiere estroso (diciamo così)…. ma di carattere e personalità. Di lui si ricordano, oltre che parate superbe, un cane morto di tetano dopo averlo morsicato durante una partita (ormai una leggenda) e un inseguimento, dopo il triplice fischio di una partita, per regolare personalmente i conti con un gruppo di tifosi avversari (mitico!!!!). Vincitore campionato giovanissimi CSI 1979. 


Unico ! 

“Marzi”

Luca Rinaldi

Luca Rinaldi

ex centrocampista, praticamente una colonna dell’U.S.S.Lorenzo.
Centrocampista sempre al servizio della squadra, indispensabile per gli equilibri tattici (senti che frase), distribuendo sapienza calcistica. Ha praticamente sempre giocato fino a 37 anni, iniziando a 12, fate un pò i conti……  Utile anche come portiere d’emergenza… Vincitore campionato giovanissimi CSI 1979.

Desaparecidos ! 

Luca

Paolo Gennaro 

Paolo Gennaro

ex attaccante … 

_ 

Un poVip ! 

Paolo

Massimo Pittarello

Massimo Pittarello

ex attaccante … 

_ 

Esoterico ! 

“Pitta”

Antonio Arcarese 

Antonio Arcarese

ex … 

_ 

Genuino ! 

Antonio

Bruno Genetti 

Bruno Genetti

ex … 

_ 

E’ nella Casta ! 

Bruno

Luca Zaghetto 

Luca Zaghetto

Ex portiere. Nonostante la stazza volava tra i pali, chissà che sostanze assumeva, ipnotizzava gli avversari (e le gnocche) con gli occhi.  Vincitore di un campionato provinciale giovanissimi CSI, anno (?) quello del fantomatico Checco!…

 

Parla poco ! 

“Zagor”

Al seguente  link  – foto album –  puoi tovare le imprese affrontate dagli arditi. E’ una serie di album con la raccolta delle foto scattate durante le escursioni. 

Cosa fanno gli Arditi:
Camminano, faticano, mangiano, bevono, riposano.
Ogni tanto l’anziano del gruppo chiama a raccolta convocando gli adepti per una nuova escursione. Tutti rispondono e la maggior parte accetta di buon grado la chiamata che sarà rifiutata solo in casi estremi per malattia, impegni familiari eccetera. Non è necessaria la giustificazione e neppure il certificato medico. 

Circa 4 o 5 volte l’anno ci si avventura in alta montagna e negli ultimi tempi abbiamo azzardato anche qualche “ciaspoeada” e l’escursione lunga sui due giorni con nottata in rifugio.